SEVEN

ITA: Sette, come le colline su cui è stata fondata Istanbul, la settima città più grande del mondo con 14 milioni di persone, che tutti i giorni decidono di vivere e animare una delle megalopoli più variopinte e complicate della terra. Perchè a Istanbul la routine così come la conosciamo non esiste, ogni metro racchiude uno scenario unico e grottesco, ogni momento è potenzialmente carico di ironia o tragedia. Non è una città semplice, si passa da quartieri dove non è possibile vedere il viso di una donna ad altri dove le ragazze fumano, si tingono i capelli e consumano alcolici, si finisce in mercati dove a malapena si riesce a muovere un passo, fino a zone residenziali che sembrano fluttuare in una tranquillità non propria di questa mastodontica metropoli. E così ho deciso di dare alla gente di questo posto un ulteriore scintilla di vita, documentando la loro complicata e bizzarra “non routine” con l’approccio che meglio potesse descrivere questa città, catturando i momenti, le tradizioni e i contrasti di questo angolo unico al mondo. 

ENG: Seven, as the number of hills where Istanbul was founded, the seventh biggest city in the world with 14 million people living there, whose every day decide to live and animate one of the most complicated and colourful megalopolis. Cause in Istanbul, routine as we know does not exist, each meter allows a possible unique and grotesque scenario, every moment is potentially full of irony or tragedy. It isn’t a simple city, you go from suburbs where is not possible to see the face of a woman to others where girls smoke, dye their air and drink, from markets where you’re not able to walk, to quiet residential neighbourhoods which look out of Istanbul chaos. And so, I decided to bring a further spark of life to the people of this city, documenting their complicated and bizarre “not routine” with the best approach which may describe this city, getting moments, traditions and contrast of this unique place of the world. 

A special thanks to Barkin Simşek, whose allows me to discover the most interesting spot of the cities and his family which hosted me during the period in Istanbul.

previous arrow
next arrow
Slider